Comuni Ricicioni: IPPR premia HERA e IDROTHERM 2000 per il GPP

Nel corso dell’evento di Legambiente “Comuni Ricicloni”, l’Istituto per la Promozione delle Plastiche da Riciclo-IPPR ha premiato un progetto di Idrotherm 2000 e Gruppo Hera per la posa di tubazioni in polietilene composte per almeno il 70% da plastica riciclata di provenienza tracciata

 

Un concreto contributo all’economia circolare delle materie plastiche e nuovo impulso al GPP-Green Public Procurement, i cosiddetti “acquisti verdi” della Pubblica Amministrazione. E’ stato questo l’obiettivo del progetto di Gruppo Hera e Idrotherm 2000 che ha ricevuto il “Premio IPPR ‘Comuni Ricicloni 2019’ per il miglior contributo all’economia circolare nel GPP” per aver messo a punto  e utilizzato delle tubazioni di polietilene multistrato a basso impatto ambientale, derivante per almeno il 70% da plastica riciclata e, per questo, certificato PSV-Plastica Seconda Vita.

 

Le tubazioni in plastica riciclata per i servizi a rete, che garantiscono prestazioni tecniche identiche alle soluzioni in plastica vergine, sono state già installate lungo un chilometro di rete elettrica tra Modena e Imola e su due chilometri di rete fognaria nel Comune di Bellaria-Igea (RN).

 

Il premio è stato consegnato da Maria Cristina Poggesi, Segretario di IPPR-Istituto per la Promozione delle Plastiche da Riciclo, che sostiene e supporta l’economia circolare delle aziende italiane delle materie plastiche: oggi sono oltre 3.000 i prodotti certificati con il marchio “Plastica Seconda Vita”, con ben l’89% di contenuto medio di plastiche riciclate. Un vasto campionario di manufatti ecosostenibili a disposizione non solo delle Pubbliche Amministrazioni per rispondere agli obblighi previsti dal GPP, ma anche di consumatori e aziende.

 

L’Italia è tra i leader in Europa per il riciclo delle materie plastiche con oltre 1 milione di tonnellate di plastica riciclata impiegata ogni anno in nuovi prodotti ha commentato Maria Cristina Poggesi. Proprio per supportare le aziende abbiamo ideato e promosso il marchio “Plastica Seconda Vita”, una certificazione ambientale di prodotto riconosciuta, basata sui rigorosi standard tecnici italiani, eccellenza nel panorama europeo, che aiuti ad orientare gli acquisti verso prodotti ad alto valore ambientale, specialmente quelli della Pubblica Amministrazione”.

 

Anche quest’anno le targhe premio sono state realizzate dall’artista Lady Be, che crea meravigliosi mosaici contemporanei a partire dagli oggetti di plastica diventati rifiuto.

© 2017 IPPR - Istituto per la Promozione delle Plastiche da Riciclo - C.F.: 97381090154
Via San Vittore 36, 20123 Milano - Tel: 02 43928247 - Fax: 02 435432 .
All Rights Reserved. Informativa privacy e cookie policy
Design & Development by Sogesi