Edilizia, strutture drenanti in plastica seconda vita: a cosa servono

 

 

La Plastica Seconda Vita può migliorare la salute del pianeta e la vita nelle nostre case. Se le compostiere in plastica riciclata partecipano alla riduzione della tassa sui rifiuti per le famiglie italiane e i contenitori per la raccolta differenziata supportano il conferimento di materiale per creare materie prime seconde, anche nell'edilizia la Plastica Seconda Vita fa la sua parte. Infatti, aziende come Preco System e Gianazza Angelo S.p.A. hanno immesso da tempo sul mercato prodotti che migliorano le strutture abitative. È il caso delle piastrelle modulari forate e delle griglie a supporto dei manti erbosi e ghiaiosi.

 

Griglia Salvaprato. Queste griglie prodotte da Preco System Srl sono realizzate con 100% di plastica riciclata, certificate PSV, proveniente dalla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Sono robuste e rappresentano una soluzione contro il degrado dei prati urbani. La plastica riciclata garantisce la resistenza agli agenti atmosferici e non richiedono alcuna manutenzione. Queste griglie sono calpestabili e carrellabili.

 Per creare un effetto uniforme, la prima cosa da fare è realizzare un buon sottofondo portante di almeno 15 cm usando materiale pietroso da compattare bene. Poi si deve inserire uno strato di tessuto non tessuto di discreta grammatura, fondamentale per separare il sottofondo dal letto di posa. In questo modo si eviterà che l'acqua, drenando, trasporti le parti più fini verso il basso. Poi porre il letto di posa, usando ghiaia medio/fine.

 

Quindi passare alla posa delle griglie salvaprato: bisogna avere cura di agganciare bene gli elementi tra loro. A questo punto riempire gli alveoli delle griglie con terriccio da prato e procedere alla semina, avendo cura di scegliere sementi pre-prato resistenti al calpestio. Ricoprire con concimazione di copertura e irrigare. Una volta cresciuto il prato, le griglie sono invisibili.

 

Griglia Salvaghiaia. Questo dispositivo edile è prodotto da Gianazza Angelo S.p.A. e realizzato con il 100% di plastica riciclata certificata Plastica Seconda Vita. La griglia è indicata per la realizzazione di parcheggi, piste ciclabili, percorsi pedonali, bordatura di piante in ambito urbano e in tutte quelle circostanze in cui si desidera evitare il cemento o l'asfalto, senza però rinunciare alla compattezza. Infatti, una delle caratteristiche più importanti di queste griglie è la capacità di eliminare la dispersione di materiale o la creazione di irregolarità sul fondo. Come nel caso delle griglie salvaprato, anche queste sono invisibili, drenanti, robuste, resistenti e antiscivolo.

 

Piastrella modulare forata. Questa particolare piastrella di Gianazza Angelo S.p.A., prodotta con il 75% di plastica riciclata PSV, è consigliata per pavimentazioni a bordo piscina, nei pressi delle docce, in campeggi, giardini, campi gioco e per tutte quelle situazioni edili in cui è necessaria una superficie antiscivolo e drenante. Se posata con la giusta attenzione, può essere carrabile. Resiste agli agenti atmosferici e alle sostanze chimiche. Anche questo tipo di prodotto in plastica riciclata non richiede manutenzione.

 

© 2017 IPPR - Istituto per la Promozione delle Plastiche da Riciclo - C.F.: 97381090154
Via San Vittore 36, 20123 Milano - Tel: 02 43928247 - Fax: 02 435432 .
All Rights Reserved. Informativa privacy e cookie policy
Design & Development by Sogesi