400 Ore Gpp al Comune di Ferrara. Paparella: "Ecco perché il seminario è necessario"

 

"Il nuovo Codice Appalti è entrato in vigore in un momento sfortunato. Non si è riusciti a dare la dovuta attenzione alle nuove regole, almeno dal punto di vista degli impiegati pubblici. Ecco perché, anche se avevamo già iniziato a fare acquisti verdi per il Comune di Ferrara, quando Punto3  ci ha offerto la possibilità di seguire questo seminario, abbiamo aderito entusiasti". Francesco Paparella, dirigente servizio Appalti e Contratti al Comune di Ferrara, è una delle 48 persone che hanno partecipato al seminario "400 Ore GPP", realizzato dalla società guidata da Paolo Fabbri . Nell'appuntamento ferrarese è intervenuta anche Cristina Poggesi di IPPR - Istituto per la Promozione delle Plastiche da riciclo, per associare alla teoria degli acquisti green la pratica di tutte quelle aziende che, grazie alla certificazione Plastica Seconda Vita , immettono sul mercato prodotti compatibili con il Green Public Procurement.


"Abbiamo scoperto il seminario dopo esser stati contattati da Punto3. Si tratta di un appuntamento di formazione gratuito", racconta Paparella. Qualunque Ente Pubblico o Società a prevalente capitale pubblico infatti può scegliere (fino ad esaurimento della disponibilità) di organizzare presso la propria sede o nella location che ritiene più adeguata (senza alcun onere economico) uno dei seminari specialistici forniti da Punto3 srl.

 

"Durante il seminario sono state affrontate e approfondite le novità sul Codice degli Appalti, fondamentale per gli acquisti verdi", spiega il dirigente del Comune di Ferrara. "Il taglio degli interventi è stato approfondito e dettagliato. I relatori sono preparati a rispondere alle domande e sanno gestire l'aula con professionalità. C'è stato spazio per interventi e approfondimenti. Molto interessante è stata anche la parte sulla presentazione del marchio Plastica Seconda Vita, che ci ha offerto una prospettiva su tutti i marchi che possono essere utilizzati nelle gare d'appalto. L'argomento è complesso, quindi conoscere le aziende che possono aiutarci a soddisfare i requisiti dei CAM è per noi molto importante".

 

"Abbiamo già fatto acquisti green presso il comune di Ferrara: per ora ci siamo concentrati sul tessile, su toner e cartucce per stampanti. In futuro, grazie anche alla presentazione del repertorio IPPR, faremo acquisti a marchio Plastica Seconda Vita anche per l'arredo da ufficio", racconta Paparella.

 

"La cosa più importante imparata durante questo appuntamento di formazione è la possibilità di entrare in contatto con marchi che lavorano con materiale green, compatibile con i Criteri Minimi Ambientali: è importante e ci aiuta a rispettare i requisiti necessari per le gare d'appalto", sottolinea Paparella. "Raccomando il seminario di 400 Ore GPP perché a mio avviso è fondamentale avere chiarezza sulle nuove regole per gli appalti. C'è ancora poca conoscenza e consapevolezza circa l'obbligatorietà degli acquisti green nella pubblica amministrazione".

Un momento del seminario 400oreGPP con il Comune di Ferrara

© 2017 IPPR - Istituto per la Promozione delle Plastiche da Riciclo - C.F.: 97381090154
Via San Vittore 36, 20123 Milano - Tel: 02 43928247 - Fax: 02 435432 .
All Rights Reserved. Informativa privacy e cookie policy
Design & Development by Sogesi