Pubblicati in GU i CAM sul servizio di sanificazione per le strutture sanitarie e la fornitura di prodotti detergenti

 

Segnaliamo che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 262 (Serie Generale) del 9/11/2016 il Decreto Ministeriale relativo ai Criteri Ambientali Minimi (CAM) previsti per il servizio di  sanificazione per le strutture sanitarie e la fornitura di prodotti detergenti.

 

Trattandosi di un documento guida per acquisti verdi, ancora una volta viene dato spazio ai prodotti in plastica riciclata:

  • I carrelli per la pulizia (par. 4.4.4  “Prodotti ausiliari per l’igiene”, come clausola contrattuale) dovranno avere secchi in plastica riciclata (almeno il 50% ) di colori diversi a seconda della destinazione d’uso. Plastica Seconda Vita è strumento di presunzione di conformità a tale requisito (il decreto richiama infatti i criteri di verifica individuati nel CAM arredo urbano);
  • Gli imballaggi primari riutilizzabili (par. 5.1.8 e 5.2.8 “Requisiti dell’imballaggio” come criteri ambientali minimi dei detergenti per pulizie ordinarie e straordinarie) dovranno avere un contenuto di plastica riciclata pari ad almeno il 30%. Tale criterio sarà opzionale fino al 9 novembre 2017, successivamente sarà obbligatorio. Plastica Seconda Vita è criterio di verifica di tale requisito in quanto certificazione di parte terza conforme alla norma UNI EN ISO 14201.

Ricordiamo che i CAM devono essere applicati almeno sul 50% dell’importo a base d’asta. Tale percentuale è destinata a crescere sino al 100% secondo tali scadenze:

-          1° gennaio 2017: 62%

-          1° gennaio 2018: 71%

-          1° gennaio 2019: 84%

-          1° gennaio 2020: 100%

 La segreteria rimane a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.