Come richiedere la
certificazione

Fai parte di un’azienda interessata a richiedere per i materiali/manufatti che ne abbiano i requisiti, l’avvio dell’iter di certificazione Plastica Seconda Vita? Di seguito trovi la procedura corretta da mettere in atto.

Al termine dell’iter, che prevede uno scambio di informazioni tra l’Azienda e l’Ente di Certificazione e una verifica presso il sito produttivo, viene rilasciato un certificato riportante le informazioni salienti relative al marchio ,Plastica Seconda Vita ottenuto.

  1. Per avviare la certificazione è necessario compilare il questionario informativo scaricabile in questa pagina del sito e inviarlo alla segreteria di IPPR (segreteria@ippr.it) che provvederà ad inoltrarlo agli Organismi di Certificazione partner dell’Istituto.
  2. Sulla base delle informazioni contenute nel questionario, l’Azienda richiedente riceverà, da parte degli Organismi di Certificazione, un’offerta economica relativa ai costi di certificazione.
  3. Valutata l’offerta economica, sarà facoltà dell’azienda decidere di proseguire l’iter inviando:
    – a IPPR la richiesta di licenza d’uso del marchio (ed eventuale richiesta di adesione) scaricabile a lato;
    – all’OdC prescelto l’offerta controfirmata per accettazione, corredata dalla relazione tecnica relativa ai prodotti oggetto di certificazione, secondo quanto indicato nel Regolamento per la certificazione PSV.
  4. Successivamente verrà fissata una data per la verifica ispettiva che verrà poi ripetuta almeno una volta all’anno.

Le attività per l’ottenimento del marchio PSV vengono svolte dagli organismi di certificazione partners di IPPR, accreditati presso Accredia: IIP-Istituto Italiano dei Plastici srl, Kiwa Cermet Italia SpA e SGS Italia SpA.

Scarica la modulistica

Scarica i moduli e preparati al meglio per ottenere la certificazione ,Plastica Seconda Vita

Requisiti per ottenere il Marchio Plastica Seconda Vita

Scopri i requisiti minimi per l’ottenimento del marchio Plastica Seconda Vita e come contattare IPPR